MCL Caltagirone: "Prima di tutto il prossimo"

Sono tanti i progetti realizzati e per cui gli iscritti del Circolo calatino si sono impegnati in prima linea: il baratto amministrativo, proposto al comune di Caltagirone per favorire lo sgravio delle tasse comunali ai cittadini che versano in difficoltà economiche in cambio di lavori socialmente utili; la mensa dei poveri, che ha permesso a 30 persone poco abbienti segnalate dai servizi sociali di usufruire di un pasto giornaliero; il codice rosa, proposto all’interno del presidio ospedalieri “Gravina” di Caltagirone, utile per sostenere efficacemente le donne vittime di violenza, abuso e maltrattamento, con l’ausilio di medici, infermieri, psicologi e forze dell’ordine;  la raccolta alimentare, utile a raccogliere derrate alimentari da destinare alle famiglie indigenti sia durante l’arco dell’anno, sia – attraverso raccolte alimentari straordinarie – nelle festività, con ad esempio quelle natalizie per dare a tutte le famiglie la dignità di festeggiare il Santo Natale; il compostaggio domestico, proposto dal comune di Caltagirone con una riduzione sulla tassa dei rifiuti (TARI), di cui il Movimento si è fatto portavoce per la pubblicizzazione della proposta, e al contempo parte attiva nella donazione di 10 compostiere ai cittadini poco agiati interessati all’iniziativa; l’istituzione di uno sportello di servizi quali il sostegno psicologico, l’accompagnamento al lavoro, e il rapporto con INPS di competenza, oltre che la creazione di uno spazio sul social network più diffuso quale è facebook, nel quale attraverso il gruppo Sei di Garanzia Giovani? Entra in rete con noi è possibile condividere la propria esperienza formativa con i colleghi, oltre che porre FAQ relative al programma.

LEGGI ARTICOLO SUL CAFFE' INCONTRO ORGANIZZATO DAL CIRCOLO "DON LUIGI STURZO"

  • admin
  • 08/04/2016